Siti

A20 - CASALE SAN MARCO

Eretto su un'altura prossima al Bradano, il Casale fortificato di San Marco era un complesso masserizio donato nel 1093 da Unfredo d'Altavilla, signore del feudo, all'Abbazia di Santa Maria di Banzi e successivamente, nel XV sec., a Francesco del Balzo, Conte di Montescaglioso.

Rimase nella proprietà di tutti i feudatari che detenevano Montescaglioso fino alla metà del secolo XIX. Il palazzo tuttora esistente fu costruito dai Marchesi Grillo-Cattaneo nel XVII sec. ed ingloba alcune strutture appartenenti all'insediamento medievale. Nel 1735 il Casale ospitò il Re Carlo III di Borbone che vi trascorse una notte prima di raggiungere il Castello di Bernalda, borgo al quale, in occasione di questo viaggio, conferì il titolo di Città. La proprietà ha subito parecchi rimaneggiamenti: nel nucleo centrale vi è una struttura rurale a corte in cui il pianterreno, ripartito in numerosi ambienti, era utilizzato come alloggio per i dipendenti, depositi e stalle, mentre il primo piano era la residenza padronale. Il portale da cui si accede nel cortile di ingresso è integro e presenta lo stemma della famiglia che ha edificato il palazzo. L'edificio storico è incastrato su tre lati da manufatti in parte fatiscenti ed in parte abitati. Sono visibili al piano terra una serie di locali, presumibilmente prima stalle e poi, ad inizio secolo, cantine e locali per la stagionatura di formaggi con porte intercomunicanti ogivali e tetto a volta tutto in mattoni. Il primo piano, in parte pericolante, ha una balconata a mezzogiorno, un portico a levante e numerose stanze tutte con tetto a volta. Negli anni 1925-26 la tenuta fu acquistata dalla famiglia Quinto, latifondisti di Pisticci.

 

 

Contatti

Piazza Plebiscito snc

75012 Bernalda (MT)

+39 0835 540 214